Chrome e il nuovo Avviso “Non sicuro”

Dal 2017 Google Chrome ha integrato un avviso attivo in modo permanente durante la navigazione di quelle pagine che richiedono dati sensibili ma non lo fanno con l’utilizzo del protocollo SSL e quindi su url di tipo https://, questo avviso riporta questo:

La tua connessione a questo sito non è protetta
Non dovresti inserire dati sensibili in questo sito (ad esempio password o carte di credito) perché potrebbero essere intercettati da utenti malintenzionati.

Questo nuovo controllo sulla sicurezza è utile per informare gli utenti dei rischi a cui si incorre quando si inseriscono dati sensibili tramite i siti e ai loro servizi.

Molte aziende stanno chiedendo cosa bisogna fare per risolvere questo fastidioso avviso che potrebbe portare anche ad un danno di immagine non da poco, la soluzione è estremamente semplice e neanche molto costosa. Basterà acquistare uno dei tanti certificati pubblici messi a disposizione di molte aziende del settore, fra le quali: Comodo, GeoTrust, RapidSSL, Symantec, Thawte.

I prezzi oscillano da i più semplici certificati con validazione dominio che costano poco più di una decina di euro oppure a quelle più estese con verifica aziendale e verifica estesa che arrivano a costare anche oltre i 500€.

Nella nostra sezione apposita sono disponibili tante soluzioni

Certificati SSL a partire da 18,00 € / anno

 

Chrome e il nuovo Avviso “Non sicuro”
5 (100%) 1 voto[i]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *