Cos’è il backorder dei domini

Un servizio di backorder di domini permette di prenotare la registrazione di un dominio che sarà rimosso dal database pubblico di assegnazione dei nomi a dominio.

Facciamo un passo indietro, ogni dominio ha uno specifico ciclo di vita, superata la fase in cui il dominio è attivo e non viene rinnovato passa in stato di scaduto, successivamente a questo stato il dominio passerà alla fase di status pendingdelete, questa è l’ultima fase prima della cancellazione definitiva e della successiva “seconda vita” del nome stesso.

Il periodo di pendingdelete è variabile e cambia per ogni estensione, quindi l’estensione .com avrà un periodo diverso dal .it e così via le altre: .org .net .eu ecc.

Alcune estensioni permettono la consultazione dei propri elenchi e quindi è possibile sapere con un giorno di anticipo la scadenza e l’orario in cui la cancellazione avverrà, ad esempio per i domini .it il NIC italiano mette a disposizione la sezione apposita a questo url: http://www.nic.it/droptime/ (ogni giorno verrà pubblicato in questa pagina le due liste di cancellazione alle 9:00 e alle 16:00 del giorno successivo)

Per le alte estensioni internazionali le liste di cancellazione vengono fornite dai rispettivi registrar, questo perché sono loro a detenere il database di registrazione dei propri clienti e sono loro che possono sapere quando i domini supereranno la fase di pendingdelete, alcuni gruppi noti sono: Snapnames, Dynadot, Namejet, Godaddy, Hexonet, Pool

Approfittiamo per segnalare uno dei migliori motori di ricerca di domini in scadenza e scaduti: http://www.dominiscaduti.org/, questo motore di ricerca permette inoltre di filtrare i risultati tramite un algoritmo fornendo i domini più interessanti

 

Cos’è il backorder dei domini
Vota questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *